Camorra, blitz antidroga tra Napoli e Portici: in manette 3 vicini a Mazzarella

Sequestrati 29mila euro in contanti

Durante un’operazione antidroga condotta dai carabinieri della sezione operativa di Torre del Greco, tra Napoli e provincia, sono state arrestate tre persone considerate vicine al clan napoletano Mazzarella. I militari sono intervenuti prima nel quartiere San Giovanni a Teduccio, nella periferia Est di Napoli, e poi a Portici, sequestrando droga e un totale di 29mila euro in contanti. Le persone arrestate sono Vincenzo Santaniello, 30 anni, Ferdinando Castaldi, 59 anni, e suo figlio Giorgio, 33 anni.

Pubblicità

I militari, in collaborazione con i colleghi del Reggimento Campania e del Nucleo Cinofili di Sarno, hanno perquisito un appartamento dove hanno trovato i due coetanei che hanno tentato di impedire l’accesso ai carabinieri chiudendo il portone blindato per facilitare la loro fuga. Durante la perquisizione sono stati trovati e sequestrati 45 grammi di cocaina, 4 grammi di marijuana e la somma di 11.500 euro.

Successivamente, i militari hanno proseguito i controlli in un’altra abitazione di Portici dove hanno trovato Ferdinando Castaldi. Durante la perquisizione sono stati sequestrati altri 210 grammi di hashish e la cospicua somma di 17.500 euro in contanti.

Setaro

Altri servizi

Crolla un costone di roccia a Monte di Procida: solo paura

L'evento non sarebbe collegato alla scossa di stamattina È crollato un costone di roccia a Monte di Procida, a poca distanza da Bacoli, nell’area del...

Michelle uccisa e messa in un carrello: l’assassino condannato a 20 anni

L'imputato: «Voglio pagare per quello che ho fatto» «Ho commesso un reato gravissimo e voglio pagare per quello che ho fatto». Una lettera, poche righe,...