Schifone: «Archivio Storico Enel resti a Napoli, Manfredi si adoperi per soluzione»

Il consigliere del Ministro Sangiuliano ha firmato l’appello contro il dislocamento a Pastorano

«L’Archivio Storico dell’Enel resti a Fuorigrotta e si punti sulla sua valorizzazione. Il sindaco Gaetano Manfredi, anche in qualità di assessore alla cultura, si attivi per preservare un patrimonio storico di rilevanza nazionale». Lo chiede Luciano Schifone, consigliere del Ministero della Cultura e presidente del Centro Studi «La Contea», che ieri ha sottoscritto l’appello lanciato da docenti napoletani.

Pubblicità

«La dislocazione in un deposito a Pastorano, in provincia di Caserta, sembra un atto preliminare a un eventuale trasferimento fuori regione. I preziosi documenti, anche ottocenteschi, e le straordinarie strumentazioni presenti nell’archivio, con il trasferimento in Terra di Lavoro, rischierebbero l’abbandono. Inoltre lo spostamento rappresenterebbe una preclusione all’accesso per tantissimi studiosi che attraverso quegli atti hanno ricostruito la Storia italiana. Preservare l’identità napoletana, ma anche del Sud, è solo un tassello per il rilancio. L’Archivio Storico dell’Enel deve restare a Napoli e deve essere valorizzato», conclude Schifone.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Spaccio di stupefacenti con l’aiuto di minorenni: 27enne arrestato

Sigilli a oltre 500 dosi tra hashish e marijuana Spaccio di stupefacenti con l’aiuto di pusher minorenni, ordinanza nei confronti di Alessandro Piscopo, 27enne di...

Bimba azzannata da due pitbull: ferita in modo lieve nel Napoletano

La piccola era in bici con un’amichetta Due pitbull hanno azzannato una bambina di 8 anni che è rimasta ferita in modo lieve: i proprietari...