Stazione Bayard, Rispoli: «Recuperarla occasione per Napoli, intervenga il ministro»

Il presidente Aige: «Testimonianza importante di quelli che sono stati i grandi primati»

«Da anni coltivo la grande ambizione di restituire alla città una testimonianza importante di quelli che sono stati i grandi primati di Napoli» dice Luigi Rispoli, presidente dell’associazione AIGE, e componente della Direzione Nazionale di Fratelli d’Italia che si batte da anni per il recupero della stazione Napoli Portici, la prima stazione ferroviaria d’Italia, commentando la notizia del sequestro dell’area da parte dei carabinieri.

Pubblicità

«Abbiamo sempre considerato il recupero della stazione Bayard – ha continuato Rispoli – non solo una fondamentale opera di salvaguardia della nostra identità, ma anche una possibile occasione di sviluppo per una delle zone della città che maggiormente soffre di una situazione di degrado e disagio sociale. Recuperare il sito destinandolo ad una attività museale può essere l’occasione per creare occupazione e far crescere l’economia di quell’area anche se finora gli appelli rivolti a Comune di Napoli e Regione Campania sono caduti nel vuoto».

«Per questo motivo, subìto dopo la sua nomina ho scritto al ministro Sangiuliano sperando in una sua attenzione per ridare dignità a quelle che oggi sono solo macerie ma che un tempo hanno scritto una pagina importante della storia della nostra Patria», ha concluso Rispoli.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Affitti non riscossi: anche i partiti morosi nei confronti del Comune di Napoli

La sinistra morosa per oltre 400mila euro Figurano anche partiti ed ex partiti politici tra gli affittuari degli immobili commerciali del comune di Napoli che...

Sangiuliano: «BEIC fondamentale e innovativa per il sistema bibliotecario italiano»

Stanziamento di circa 130 milioni in capo al PNC Si è tenuta oggi, lunedì 22 aprile, a Milano, nella Biblioteca Nazionale Braidense a Palazzo Brera...