Patenti e banconote contraffatte, 7 arresti: c’è anche un medico e un militare

Altre 8 persone sono state denunciate in stato di libertà

Ci sono un medico in servizio presso l’Asl Napoli 1 Centro e un maresciallo dell’Aeronautica Militare in servizio quale infermiere tra i sette arrestati nell’ambito delle indagini della Procura di Napoli Nord che hanno permesso di disarticolare un gruppo criminale nel Napoletano, a Benevento e Teverola (Caserta) dedito alla produzione e alla diffusione di patenti, carte d’identità e banconote contraffatte.

Pubblicità

Oltre agli arresti eseguiti dalla sezione operativa Napoli del Comando Carabinieri Antifalsificazione monetaria, altre 8 persone sono state denunciate in stato di libertà. Il centro di falsificazione della banda è stato localizzato a Villaricca, in provincia di Napoli. Lì sono state trovate sofisticate attrezzature e tutto l’occorrente per eseguire le falsificazioni.

Ramificazioni dell’associazione sono state individuate a Giugliano in Campania (Napoli) e nelle province di Benevento e Caserta (Teverola). Riscontri dell’operato della banda sono emersi anche in Veneto, Emilia Romagna e Toscana, oltre che all’estero.

Pubblicità Federproprietà Napoli

I carabinieri hanno sequestrato 49 patenti di guida e 9 nautiche, tre certificati di vaccinazione Covid-19, 8 fogli rosa, tre permessi di guida provvisori e un certificato di abilitazione alla guida di veicoli a motore, tutti risultati contraffatti.

Setaro

Altri servizi

Accusato di abusi sessuali su minore, 61enne assolto dopo 6 anni

Nel 2020 era stato condannato a 9 anni È stato assolto dalla Corte d’appello di Napoli «perché il fatto non sussiste» il 61enne di Cardito...

Brucia la collina dei Camaldoli: preoccupazione per le case

Vigili del fuoco al lavoro per domare l'incendio Nel pomeriggio di oggi un incendio è divampato sul versante di Soccavo della collina dei Camaldoli a...