Federproprietà Napoli

Civetta entra nell’abitacolo e auto finisce contro palo

Pubblicità

Incidente stradale nel Nolano: feriti una 33enne e il figlio

Poteva essere un dramma e invece è andato (quasi) tutto bene. La scorsa settimana F.P., 33 anni, giovane mamma di Cicciano era su una Fiat Panda insieme al figlio di sei anni e stava tornando a casa.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Erano da poco trascorse le 21,30 in via Tavernanova, nel tratto della strada provinciale di collegamento tra Cicciano e i paesi limitrofi, quando una civetta è entrata nell’abitacolo. Il rapace, probabilmente disorientato, ha colpito più volte al volto la donna che ha perso il controllo dell’utilitaria finita contro un palo di cemento.

La 33enne nonostante fosse ferita è riuscita a portare il figlio fuori dall’auto e ha aspettato i soccorsi. “Tanti automobilisti di passaggio di Cicciano si sono fermati e ci hanno aiutato – ha detto la donna – sono stati dei veri e propri angeli. Qualcuno ci ha anche aiutato a disinfettare le ferite di mio figlio che perdeva sangue”.

Il piccolo ha subito il distacco di una parte dell’orecchio e altre ferite su altre parti del corpo, ma è in ripresa dopo il forte spavento iniziale. Una delle cose che è saltata subito agli occhi è la pericolosità di quel tratto di strada, con scarsa illuminazione, senza guard rail e con i pali di cemento senza alcuna protezione. Dramma evitato, ma sarebbe il caso di intervenire. (fonte il mattino.it)

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Binari Vesuviana a 62 gradi, treni costretti a rallentare

Ridotta la velocità dei convogli sulla tratta Barra-Sarno La temperatura dei binari è troppo elevata: ridotta la velocità  su una tratta delle linee vesuviane gestite...

Sicilia & centrodestra: Gianfranco Miccichè candida suo fratello Gaetano alla presidenza regionale

Così Forza Italia dimostrerà una volta per tutte dì essere divenuta forza politica irrilevante La Repubblica Palermo di ieri (19/12/2021) dedica il suo titolo principale...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook