Federproprietà Napoli

Un lungo applauso e palloncini bianchi per l’ultimo saluto alla piccola Elena

Pubblicità

Ad attendere il carro funebre circa trecento persone

E’ giunto nella cattedrale di Catania accolto da un applauso e da un volo di palloncini bianchi il feretro della piccola Elena Del Pozzo, la bimba di 5 anni uccisa dalla madre, Martina Patti, che ha confessato il delitto e che si trova in carcere. Ad attendere il carro funebre circa trecento persone e sul sagrato una decina tra corone e cuscini di rose bianche, gialle, rosa e arancione.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Ci sono anche due cuscini con le scritte ‘Le mamme di Hakuna Matata’, la scuola che frequentava la bimba, e ‘le maestre’. Ad accompagnare il feretro ci sono in lacrime il padre Alessandro, il nonno Giovanni, la zia Martina Vanessa e la nonna Rosaria Testa. Piazza Duomo e le aree intorno sono transennate e la zona è presidiata da polizia di stato, esercito e protezione civile.

Le esequie sono vietate a telecamere e macchine fotografiche per disposizione del questore. I funerali sono trasmessi in diretta sul profilo Facebook e sul canale YouTube dell’Arcidiocesi. L’entrata nella cattedrale della piccola bara bianca con sopra fiori bianchi è stata accolta da un lungo applauso delle persone che si sono alzate in piedi. Ad officiare il rito funebre l’arcivescovo metropolita di Catania Luigi Renna, che ha pregato appoggiando la mano sulla piccola bara.

Nella cattedrale catanese che è piena di gente comune, anche in piedi, vi sono anche il sindaco di Mascalucia Vincenzo Magra, di Tremestieri, Santo Rando, il vicesindaco di Pedara Francesco Laudani, il sindaco di San Giovanni La Punta, Nino Bellia.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Niente streaming e quarantena politica. In Parlamento sarà battaglia sul ‘Cura Italia’

Lunedì si inizia al Senato in Commissione Bilancio. Possibile arrivo in Aula l’8 aprile Nessun ricorso allo smart working per Camera e Senato. Il Parlamento...

Il Pascale e Ascierto querelano Striscia la Notizia per diffamazione. Il legale: «Aggressione inaudita»

La Direzione Generale dell’Istituto Nazionale Tumori IRCCS Fondazione Pascale e il professor Paolo Ascierto hanno dato mandato all’avvocato professor Andrea R. Castaldo per sporgere...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook