Bimbo di un anno cade in una cisterna, deceduto in ospedale

La tragedia nel pomeriggio di ieri, è morto questa mattina

Non ce l’ha fatta il bimbo di poco pià di un anno che ieri è caduto in una cisterna contenente liquidi e fanghi reflui nel cortile di casa a Portomaggiore, in provincia di Ferrara. Il piccolo, ricoverato da ieri pomeriggio in ospedale a Cona, è morto questa mattina. Sono in corso accertamenti dei carabinieri sulla dinamica dell’accaduto.

Pubblicità

Pare che il bambino abbia camminato sopra la cisterna e il coperchio abbia ceduto. All’interno, liquidi e fanghi reflui utilizzati nell’ambito della ditta di famiglia, che ha sede di fianco all’abitazione.

La prima persona a soccorrerlo, in via Donatori di sangue, sarebbe stata la bisnonna. Poi sono intervenuti i carabinieri e il 118 per tentare tutte le manovre necessarie per provare a salvarlo: è stato rianimato sul posto e poi portato d’urgenza in ospedale dove è deceduto questa mattina. Anche i vigili del fuoco stanno approfondendo la dinamica dei fatti.

Setaro

Altri servizi

Tra storia e architettura: il Banco di Napoli e Palazzo Piacentini

La sede di Via Toledo continua a incantare «È caduto ‘o banco ‘e Napule», è la frase che i napoletani pronunciavano quando sul prato dello...

Racket a Castellammare, la nuova frontiera: prima gli spari e poi le richieste di soldi

Il «biglietto da visita» adesso arriva direttamente con il piombo Prima gli spari, poi le richieste di soldi. È la nuova frontiera del racket nella...