Federproprietà Napoli

Pnrr, progetti da 6 milioni per welfare nel Nolano-Vesuviano

Pubblicità

Sono 27 i Comuni coinvolti nei progetti

Valgono 6 milioni e 400 mila euro i progetti ammessi al finanziamento nazionale nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, e presentati da tre ambiti territoriali aggregati della provincia di Napoli.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Si tratta di interventi programmati per favorire l’inclusione e la coesione nelle comunità  interessate, spiegano dall’Ambito territoriale capofila, ed in particolare saranno destinati ai servizi sociali, ed a garantire politiche a favore della disabilità  e della marginalità  sociale.

Complessivamente sono 27 i Comuni coinvolti che fanno capo rispettivamente ai tre Ambiti, 23, 22 e 26, di cui sono capofila Nola, Somma Vesuviana e San Giuseppe Vesuviano.

“L’intuizione di dare vita ad una forma aggregativa – spiega il coordinatore dell’Ambito N23, Giuseppe Bonino – è risultata vincente. Ci siamo organizzati per tempo promuovendo nei mesi scorsi una serie di incontri con i rappresentanti degli altri Ambiti per suggerire la possibilità  di ricorrere a forme associative tra i territori per avere maggiore competitività  e soprattutto maggiori possibilità  di ottenere finanziamenti a favore delle fasce più deboli delle nostre comunità. Il benessere dei cittadini si persegue anche mettendo da parte i personalismi e favorendo l’impegno comune per raggiungere gli obiettivi”.

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

La Finanza ancora negli uffici della Scabec: acquisiti i bilanci dell’Ente

La società regionale ancora nell'occhio del ciclone Nuova acquisizione di atti, oggi, da parte della Guardia di Finanza di Napoli, negli uffici della Scabec, la...

Senato, respinta la mozione di sfiducia a Speranza. Le contraddizioni della Lega

Respinte la mozione di sfiducia presentate contro il ministro della Salute Roberto Speranza. Il governo Draghi si è compattato e con 221 voti contrari,...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook