Federproprietà Napoli

I navigator cercano lavoro, sì ma per se stessi. Disastro Reddito di Cittadinanza

Pubblicità

Il 20% dei navigator, che dovevano trovare lavoro ai percettori del reddito, ha deciso di «abbandonare la nave» e di cercarsi un impiego

I navigator a caccia di posti di lavoro, sì ma per se stessi. Un dato che evidenzia ancora una volta l’enorme flop del reddito di cittadinanza che non ha «cancellato la povertà» ma che ha creato un enorme buco nero nei conti dello Stato. Secondo i dati Anpal riportati questa mattina da ‘il Mattino’ su circa tremila navigator, 600 hanno già «abbandonato la nave» in cerca di porti più sicuri e redditizi.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Insomma, coloro che dovevano cercare lavoro per gli assistiti dal Reddito di Cittadinanza stanno via via trovando altre opportunità per il loro futuro e al momento ne rimangono solo 2400 in supporto ai centri per l’impiego che, già in difficoltà nel periodo pre-redddito, dovranno affrontare una nuova emergenza.

Nove miliardi di euro a carico dello Stato

Il problema principale è che per quest’anno le previsioni parlano di nove miliardi di euro a carico dello Stato, ma dei percettori ritenuti occupabili solo il 34% è stato preso in carico dal sistema navigator. L’eccessivo costo, che ha già prodotto notevoli danni come la sottrazione di risorse al reddito di emergenza (90 milioni), all’accesso anticipato al pensionamento per lavori faticosi e pesanti (30 milioni), accesso al pensionamento dei lavoratori precoci (40 milioni) e ai congedi parentali (30 milioni) per il rifinanziamento, ha urgente bisogno di essere ridimensionato.

Per fare ciò bisognerà trovare un lavoro a quante più persone possibile nel minor tempo possibile. E i navigator hanno deciso di partire da loro stessi. Anche alla luce del fatto che i contratti sono in scadenza alla fine dell’anno e visti i costi esorbitanti, difficilmente ci sarà una proroga.  Il caso più emblematico, riporta ancora il Mattino, è nella Regione Liguria dove oltre il 60% dei navigator assunti nel 2019 si è licenziato e nei centri per l’impiego ne rimagono solo 24. Come in Liguria anche nelle altre regioni a cui sono stati assegnati meno addetti. In Campania per ora il fenomeno è più contenuto.

Leggi anche:  Simulavano l'acquisto di carne per monetizzare il reddito di cittadinanza: sequestrate 2 aziende
Pubblicità

L’aspetto più drammatico di tutta questa situazione è che il Reddito di Cittadinanza, entrato in vigore ad aprile 2019, tra pandemia (durante la quale i navigator sono stati impossibilitati a lavorare), tempi di organizzazione e incapacità, ha prodotto pochissimi posti di lavoro e ha omaggiato i 3000 addetti alla ricerca di lavoro di circa 27mila euro lordi l’anno.

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Scuola, Nappi: «Tamponi salivari per i ragazzi di elementari e medie? Spese non gravino su famiglie»

Il coordinatore di Prima Napoli chiede che la spesa venga sostenuta dalla Regione Campania «Anche su un argomento di estrema importanza e gravità, come quello...

Amministrative, domenica e lunedi i cittadini diranno da chi vogliono essere governati

La matita per esercitare il voto rende uguali ricchi e poveri, la differenza potrà persistere nell’ottusità e l’ignoranza del singolo La democrazia elettiva si concretizza...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook