Coronavirus, Iannone (FdI): «A Napoli immigrati deridono forze dell’ordine. Il Viminale invii l’esercito»

«Mentre i cittadini responsabili e rispettosi della Legge sono rinchiusi in casa, gli immigrati imperversano e deridono carabinieri, poliziotti, e vigili urbani rassegnati alla loro inferiorità numerica. Questo avviene vergognosamente nel quartiere Vasto di Napoli». A denunciarlo il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, commissario regionale di FdI in Campania.

Pubblicità

Iannone: «A Napoli occorre una risposta ferma dello Stato»

«Ho più volte denunciato con interrogazioni quello che accade in questo quartiere con i napoletani ostaggio degli immigrati che spadroneggiano indisturbati. Al punto in cui si è giunti occorre l’intervento dell’Esercito a Napoli. A sua volta il presidente De Luca si guarda bene da venire a fare lo sceriffo qui: il lanciafiamme lo vuole usare solo per le feste di laurea, mentre il sindaco De Magistris continua a fare il misericordioso. E così questi ‘ospiti’ sono diventati padroni in casa nostra. Occorre una risposta ferma dello Stato, il Ministero dell’Interno deve intervenire» conclude il senatore Iannone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Tra storia e architettura: il Banco di Napoli e Palazzo Piacentini

La sede di Via Toledo continua a incantare «È caduto ‘o banco ‘e Napule», è la frase che i napoletani pronunciavano quando sul prato dello...

Delitto di Senago, una vicina: «Ho visto la cenere, pensavo a un barbecue»

Le ultime parole di Giulia all'amica: «Mi ha raccontato tutto, delle cose assurde» Le ultime parole di Giulia Tramontano, inviate a un’amica tramite messaggio vocale...