Elezioni, Cerreto: «Per la prima volta eletto un consigliere regionale di FdI a Caserta»

Per la prima volta dalla sua fondazione, Fratelli d’Italia, elegge un consigliere regionale a Caserta, obiettivo dichiarato di questa campagna elettorale anomala e difficoltosa.

Pubblicità

«La competenza e la professionalità dell’onorevole Alfonso Piscitelli (nella foto) – si legge in una nota del commissario provinciale di Caserta, Marco Cerreto, eletto con oltre 5600 preferenze, contribuirà a rafforzare ancor di più il progetto. Fratelli d’Italia non solo riesce a eleggere il consigliere, ma diventa il primo partito del Centrodestra in Campania».

«Con la percentuale del 7,30% raggiunta a Caserta dimostra di continuare a crescere, grazie ad una presenza di candidati tutti competitivi, che hanno contribuito con enorme sforzo a rafforzare il radicamento del partito su tutto il territorio della provincia».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«A loro, ai militanti e ai dirigenti che non si sono risparmiati neanche a ferragosto per fare campagna elettorale va tutto il mio ringraziamento. Consideriamo questi incoraggianti risultati un punto di partenza e non un punto di arrivo» prosegue la nota.

«Grande la soddisfazione anche per le amministrative, entriamo per la prima volta in amministrazione come Fratelli d’Italia al comune di Santa Maria a Vico con il consigliere eletto Igino Nuzzo», conclude.

Nel consiglio regionale della Campania, oltre a Piscitelli, Fratelli d’Italia ha eletto Michele Schiano di Visconti e Marco Nonno a Napoli e Nunzio Carpentieri nella circoscrizione di Salerno. Nel Centrodestra entrano in consiglio il candidato presidente Stefano Caldoro, Anna Rita Patriarca e Massimo Grimaldi (Forza Italia). In quota Lega Severino Nappi, Attilio Pierro e Gianpiero Zinzi. Unione di Centro elegge Gennaro Cinque.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Il politico contemporaneo non certo noioso o buffone …

Durante gli ultimi venti anni politica e potere si sono svuotati del loro più profondo significato precipitando nella più becera demagogia L’immagine della politica spesso,...

Vaccini Covid, la Corte Ue contro von der Leyen e Commissione: poca trasparenza

L’esecutivo europeo non ha concesso al pubblico «un accesso sufficientemente ampio ai contratti» Contratti, vaccini e trasparenza: la Commissione a guida Ursula von der Leyen...